Lunedì 19 Feb 2018
IL GAS NATURALE
Il gas naturale è una miscela di idrocarburi gassosi, formati da atomi di carbonio e di idrogeno ed il componente principale è il metano seguito da etano, propano, butano e pentano. La sua origine è simile a quella del petrolio, cioè deriva dalla fossilizzazione di organismi animali e vegetali in ambiente paludoso. Il gas naturale ha un elevato potere calorifico ed è molto abbondante in natura. Il metano viene estratto con trivellazioni come il petrolio e inviato per mezzo di enormi tubature, dette metanodotti.

Usando il gas naturale al posto di altri combustibili si può contribuire a combattere i problemi ambientali legati a emissioni di gas serra, pioggia acida, smog, rifiuti solidi ed inquinamento dell’acqua. Il gas è una fonte energetica ecologica perché la sua combustione produce prevalentemente vapore d’acqua e anidride carbonica (quest’ultima in misura inferiore al petrolio e al carbone). Dalla combustione sono praticamente assenti prodotti solforosi e polveri, e solo ad alte temperature possono svilupparsi ossidi di azoto, peraltro in quantità limitate.

Nel campo della produzione di energia elettrica, a parità di energia prodotta utilizzando come combustibile gas naturale al posto del carbone si ha una riduzione di CO2 dell 45% circa e rispetto all’olio combustibile del 35 % circa. Per quanto riguarda gli ossidi di zolfo e le polveri, dalla combustione del gas naturale non se ne producono.
Un ulteriore elemento da considerare è dovuto alla inesistente produzione di rifiuti solidi ed al trascurabile effetto sulla qualità dell’acqua nell’utilizzo del metano rispetto al petrolio, al carbone ed ai processi nucleari.

Effetto serra: il vapore acqueo, l’anidride carbonica, il metano, il protossido d’azoto e l’ozono, gas emessi in modo naturale sulla terra (quindi senza effetto diretto da parte delle attività umane) contribuiscono a far sì che ci siano condizioni termiche ed ambientali in genere idonee alla vita delle specie terrestri.

Per contro, l’effetto delle attività umane provoca, con le emissioni di gas oltre certi limiti, il cosidetto “effetto serra” con un eccessivo riscaldamento della superficie terrestre che provoca l’innalzamento del livello del mare a causa dello scioglimento delle calotte polari.

E’ ormai opinione diffusa da parte di molti luminari ed istituzioni che si occupano di questioni ambientali che la causa primaria dell’effetto serra sia l’emissione di anidride carbonica(CO2), tale gas ha un tempo di permanenza nell’atmosfera relativamente lungo ed è anche quello che ha il maggior livello di emissione. Usando il gas naturale si possono ridurre le emissioni di gas serra, infatti a parità di energia prodotta, dalla combustione del gas naturale, viene emesso il 45% in meno di CO2 rispetto al carbone e il 35% in meno rispetto al petrolio. 

 
Energia Solare

Solare Termico: Calore Gratis dal sole

Solare Fotovoltaico: trasformare la luce del sole in energia elettrica, un grande affare.
... leggi tutto ...
Energia da Biomassa
I biocombustibili possono essere utilizzati con stufe ad aria calda, termocaminetti, generatori di calore policombustibili in grado di raggiungere rendimenti paragonabili alle caldaie.... leggi tutto ...
Energia da Gas




Caldaia a Condensazione
Impianti radianti a soffitto, pavimento o parete
... leggi tutto ...
Energia Geotermale



Pompe di Calore
Clima: estivo e invernale

... leggi tutto ...